Crediti e Assicurazioni

CREDITO: FINANZIAMENTI e CONTRIBUTI 

Informazioni, assistenza e consulenza sulle migliori opportunità di accesso al credito, anche agevolato, attraverso i prodotti Artigiancassa, la Banca degli artigiani, la convenzione con la Bcc “Riviera dei Fiori”, la banca del territorio, attraverso i migliori organismi in grado di garantire la solvibilità.

Ricerca e consulenza su misure per contributo e/o agevolazioni pubbliche a sostegno dell’attività d’impresa

Garanzia Artigianato Liguria. Gli interventi agevolati

Sono gestiti dal Soggetto Gestore Artigiancassa e sono i seguenti:

Gli strumenti agevolativi hanno l’obiettivo di promuovere lo sviluppo degli investimenti del comparto artigiano ligure ostacolato da determinati fattori critici quali la difficoltà nell’accesso al mercato del credito, attraverso forme di garanzia sostenute da riassicurazioni e interventi agevolativi mirati a consentire loro migliori condizioni. Lo strumento opera attraverso il rilascio di riassicurazioni delle esposizioni garantite dai Consorzi di garanzia collettiva fidi (Confidi) alle imprese artigiane, associato a interventi di sostegno in forma di abbuoni di commissioni di garanzia sulle medesime operazioni

COME ACCEDERE ALLE AGEVOLAZIONI E PRESENTARE LA TUA DOMANDA

Accedi su  www.garanziaartigianatoliguria.it
Visualizza il bando aperto all’interno dell’opportuna sezione.
Dopo aver seguito la procedura di convenzionamento prevista dal Regolamento, registrati all’interno della sezione dedicata al censimento degli utenti per ricevere le credenziali di accesso.
Inserisci le credenziali di accesso ricevute all’interno dell’area riservata per presentare la domanda di agevolazione e firmarla digitalmente

GESTIONE D’IMPRESA – TRIBUTARIO.

 

Avviare un’impresa, modificare iscrizioni, richiedere cancellazioni

Informazioni e assistenza negli adempimenti amministrativi per l’avvio, e la successiva gestione  di un’impresa.

Compilazione e presentazione pratiche ai vari enti competenti.

Indicazioni sui diversi costi fiscali, previdenziali, pensionistici.

Assistenza per l’ottenimento di eventuali abilitazioni professionali. Richiesta di eventuali autorizzazioni obbligatorie.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la responsabile Credito, Monica Ramella, alla mail credito@confartigianatoimperia.it o ai numeri 0184 524510 per la sede di Sanremo o 0183 710916 per la sede di Imperia. 

 

NOTIZIE

 E' stato pubblicato il decreto ministeriale del Ministero dello Sviluppo Economico che disciplina il Fondo per i progetti destinati alla valorizzazione dell’attività nel settore della  ceramica artistica e tradizionale e della ceramica di qualità individuate con il codice ATECO primario 23.41, prevendendo un contributo in conto  capitale per importi non superiori all’80 per cento delle spese ...
È stato sottoscritto il patto del lavoro nel settore del turismo, l’accordo tra Regione Liguria, sindacati e categorie datoriali per l’attuazione degli interventi a sostegno delle imprese del settore per il 2022. La misura, arrivata alla quinta edizione e finanziata attraverso il Fondo Sociale Europeo, mira, attraverso l’erogazione di bonus assunzionali, ad incentivare le aziende turistiche ...
Confartigianato Imperia, con un contributo della Camera di Commercio Riviere di Liguria, sta realizzando il progetto Le eccellenze liguri verso nuovi mercati  rivolto agli operatori del settore alimentare che vogliono ampliare i propri canali di vendita nel mondo della Grande distribuzione organizzata (GDO). Si tratta di un percorso di accompagnamento e di valutazione della fattibilità del nuovo ...
Confartigianato Imperia informa che sono attive le seguenti possibilità di finanziamento.  FONDO IMPRESA FEMMINILE. Fondo dedicato alle imprese a prevalenza femminile che prevede tre linee di interventi a seconda che si tratti di start up femminili, consolidamento di realtà già esistenti e iniziative di carattere culturale e formativo per la promozione del valore imprenditoriale femminile. Le ...
Il MIMS ha pubblicato sul proprio sito il decreto direttoriale che dà il via agli incentivi 2021-2022 per l'acquisto di automezzi ed il rinnovo del parco veicoli.  Per il decreto “Investimenti annuale”, che mira ad incentivare gli investimenti effettuati a partire dal 16 dicembre 2021, per l’ammodernamento del parco di veicoli industriali del trasporto merci con automezzi a basso impatto ...
E' stato reso noto il bando “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale” pensato per migliorare il livello di digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese liguri e promuovere modelli innovativi di organizzazione del lavoro e distribuzione commerciale. Tra i soggetti beneficiari le micro ...
A partire dal prossimo 3 maggio alle ore 12 ed entro il 24 maggio 2022, gli aspiranti beneficiari delle attività di commercio al dettaglio potranno presentare domanda per contributi a fondo perduto. Tra i requisiti richiesti: svolgimento in via prevalente delle attività indicate con i codici ATECO riportati a fondo articolo; ricavi riferiti al 2019 non superiori a 2 milioni; riduzione del ...
Il 28 marzo è stato pubblicato il testo del decreto sulle misure per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico. In particolare, si segnala il nuovo art. 10-bis recante "Misure per il rafforzamento dell'azione dei confidi in favore delle PMI", che stabilisce che "i confidi possono utilizzare le risorse erogate in attuazione dell'articolo 1, comma 54, della legge ...
Nella Gazzetta Ufficiale del 21 marzo 2022 è stato pubblicato il Decreto Legge contenente "Misure urgenti per contrastare gli effetti economici ed umanitari della crisi Ucraina", entrato in vigore come prassi dal 22 marzo. Nello specifico, per il settore autotrasporto si segnalano le seguenti norme. Riduzione delle aliquote di accisa sulla benzina e sul gasolio impiegato come carburante. La ...
Regione Liguria continua investire sulla digitalizzazione con un nuovo bando da un milione di euro che consentirà a professionisti, micro, piccole e medie imprese di far richiesta di contributi a fondo perduto, a copertura del 60% dell'investimento, per sostenere, oltre l'acquisto di hardware, software, prestazioni consulenziali, brevetti e licenze (già presenti nella prima edizione del bando) ...