Pulitintolavanderie

L’avvio di una attività di tintolavanderia comporta l’obbligo di nominare un responsabile tecnico che sovrintende all’attività professionale di tintolavanderia, intesa come l’attività di impresa che esegue i trattamenti di lavanderia, di pulitura chimica a secco e a umido, di tintoria, di smacchiatura, di stireria, di follatura e affini, di indumenti, capi e accessori per l’abbigliamento, di capi in pelle e pelliccia, naturale e sintetica, di biancheria e tessuti per la casa, a uso industriale e commerciale, nonché a uso sanitario, di tappeti, tappezzeria e rivestimenti per l’arredamento, nonché di oggetti d’uso, articoli e prodotti tessili di ogni tipo di fibra.

Requisiti Professionali del responsabile tecnico:

Aver frequentato un corso regionale per Responsabile di Tintolavanderia la cui durata minima è di 250 ore di formazione d’aula o in alternativa:

a) essere in possesso di un attestato di qualifica in materia attinente l’attività conseguito ai sensi della legislazione vigente in materia di formazione professionale, integrato da un periodo di inserimento della durata di almeno un anno presso imprese del settore, da effettuare nell’arco di tre anni dal conseguimento dell’attestato;

b) essere in possesso di un titolo di studio abilitante per Responsabile Tecnico di Tintolavanderia, di cui all’elenco approvato con Accordo in Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome il 20 dicembre 2012;

c) essere in possesso di una qualificazione pubblica di livello minimo EQF 4, riconducibile a entrambe le ADA dell’Atlante del Lavoro e delle qualificazioni, come indicate nella figura professionale

d) essere in possesso dell’attestato rilasciato a seguito del superamento di percorso formativo organizzato ai sensi delle “Linee guida delle Regioni per percorsi di qualificazione tecnico-professionale finalizzati al conseguimento dell’idoneità professionale del Responsabile tecnico di tinto lavanderia” approvate in Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in data 25 maggio 2011

e) aver effettuato un periodo di inserimento presso imprese del settore non inferiore a:

1) un anno, se preceduto dallo svolgimento di un rapporto di apprendistato della durata prevista dalla contrattazione collettiva;

2) due anni in qualità di titolare, di socio partecipante al lavoro o di collaboratore familiare degli stessi;

3) tre anni, anche non consecutivi ma comunque nell’arco di cinque anni, nei casi di attività lavorativa subordinata.

Al fine dell’ammissione al corso di formazione sono necessari i seguenti requisiti:

- età non inferiore a 18 anni;

- diploma di scuola secondaria di 1° grado.

Per quanto riguarda coloro che hanno conseguito un titolo di studio all’estero occorre presentare una dichiarazione di valore o un documento equipollente/corrispondente che attesti il livello di scolarizzazione.

Per i cittadini stranieri è inoltre indispensabile una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta, almeno di livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue.

Per approfondimenti vi invitiamo a consultare la normativa allegata.

 

NOTIZIE

Le imprese interessate da marzo approfittare delle offerte proposte dai Bandi GAL e CCL. I bandi regionali si ripresentano come validi interventi di sostegno in Contributi a fondo perduto, Contributi interessi/canone, Contributi garanzia, per le imprese Artigiane e non solo, che si intende investire in ristrutturazioni, attrezzature, strumentazione al fine di modernizzare i sistemi produttivi. I ...
Fino al prossimo 28 marzo 2024 è possibile presentare domanda di partecipazione all’Avviso Pubblico per ottenere contributi ricevere assistenza tecnica e di accompagnamento ed ottenere la Certificazione della Parità di Genere. Possono accedere alla misura le MPMI: iscritte ed attive nel Registro delle Imprese; aventi sede operativa in Italia; che al momento della presentazione della domanda, ...
Per i soci Confartigianato sono a disposizione le offerte relative all’acquisto delle autovetture e dei veicoli commerciali del Gruppo STELLANTIS per il mese di novembre 2023. Rispetto all’offerta dello scorso mese, sono migliorate le condizioni per l’acquisto di FIAT Panda e FIAT 500X, entrambe con sconto al 18%, e FIAT 500 (sconto al 19%) modelli che beneficiano di sconti extra per il corrente ...
Il Decreto-Legge n. 48/2023 – cosiddetto Decreto Lavoro – ha introdotto alcune modifiche alla disciplina del contratto di lavoro a termine. In sostanza, a decorrere dal 5 maggio 2023 i datori di lavoro potranno liberamente fare ricorso al contratto di lavoro a termine per un ulteriore periodo massimo di dodici mesi, senza necessità di indicare le causali, indipendentemente da eventuali rapporti ...
Quante volte vi si è spostato il contenuto di un documento Word solo aggiungendo una frase? Quante volte una cella di Excel non mostrava il numero che volevamo? Perché i documenti che si ricevono sembrano più professionali? L'utilizzo dei differenti pacchetti Office è ormai presente ovunque. Assieme ad A T Field Software, Confartigianato Imperia organizza il corso di "Le basi di Excel e Word". Il ...
L’informatica e la tecnologia rappresentano ormai da più di un decennio uno degli aspetti che caratterizzano la vita di tutti i giorni, in particolare il lavoro. In questa era di interconnessione, molte persone che lavorano da diversi anni e paradossalmente anche i giovani, con l’avvento di tablet e smartphone, conoscono molto poco molti aspetti del pc. Per questo motivo e alla luce delle ...
Sei un artigiano e vorresti far conoscere meglio la tua attività? Sei alla ricerca di un’occupazione e vorresti proporti ad un’impresa? In collaborazione con Quokkas Consulting, Confartigianato Imperia organizza la nuova edizione del corso di “Local Marketing”. Le lezioni tenute dal Digital Specialist Mattia Volpe e dallo psicologo Giampiero Varetti si svolgeranno in presenza nella sede di ...
La Commissione Europea ha prorogato l’attivazione del cosiddetto “voucher internet” fino al 31 dicembre 2023 salvo esaurimento delle risorse. Alle micro, piccole e medie imprese è previsto un contributo minimo di 300 euro e di massimo 2.500 euro a copertura dei costi di connettività.   La somma sarà determinata dalla velocità della connessione prevista dal contratto stipulato. Ogni impresa potrà ...
Regione Liguria ha emesso un Avviso pubblico rivolto alle imprese per il finanziamento di interventi di formazione continua. Sono finanziabili due tipologie di attività: 1) Iniziative formative aziendali e settoriali; 2) Piani formativi presentati da aziende in crisi e collegati a piani di riconversione e ristrutturazione aziendale; Si possono presentare progetti fino al 30 giugno 2025 Al fine ...
L’ufficio Energia di Confartigianato Imperia amplia i propri servizi grazie al supporto di C.En.P.I, il Consorzio dell’Energia per le Imprese che hanno bisogno di un supporto affidabile e continuo sul tema “energia”. Il C.En.P.I si rivolge sia ad aziende artigiane che realtà commerciali, ristoranti, enti pubblici e famiglie private e negozia per loro le migliori condizioni di fornitura sul libero ...