• Igor Venturi - Accessori moda - Genova
  • Giulia Minetto - Bevande e Bellezza - Savona
  • Viviane Crosa - Confetture e sciroppi - Genova
  • Osvaldo Benevelli e Rosannita Mariani - Gelateria - Arenzano
  • Clara Bacigalupi - Salse tipiche - Sarzana
  • Marcella Diotto - Ceramica - Genova
  • Francesca Di Terlizzi - Profumi - Genova
  • Salvatore Scalia - Restauro strumenti musicali - Genova
  • Maurizio Rossetti e Carmelo Sferlazza - Piante e aromi - Albenga
  • Andrea Carega - Friggitoria - Genova
  • Luca Cimino - Restauro - Genova
  • Davide Garozzo - Legno - Genova
  • Francesca Olcese - Restauro - Genova

La sardenaira Deco domani all'inaugurazione della mostra fotografica su Sanremo tra Otto e Novecento

14 Marzo 2019

E’ prevista anche una degustazione della famosa sardenaira Deco, realizzata dal presidente dei panificatori della Confartigianato Carlo Rovere de Il Fornaio e Pasta Madre, in occasione dell’inaugurazione (domani alle ore 17) della mostra fotografica  “Sanremo e l’Europa: l’immagine della città tra Otto e Novecento” presso il museo civico di Sanremo a Palazzo Nota.

Un’esposizione che segue il grande successo già ottenuto la scorsa estate in occasione dell’allestimento All’interno del Forte di Santa Tecla, quando le 400 immagini eran state ammirate da 16.000 visitatori.

Nelle fotografie vengono raccontate le straordinarie vicende della trasformazione di Sanremo, da piccolo centro isolato dal mondo in stazione turistica di fama. Un’avventura iniziata 150 anni or sono con gli sbuffi del primo locomotore.

La rassegna storico-fotografica, basata sulle immagini dell’Archivio Moreschi e su una copiosa documentazione proveniente dalla biblioteca e dal museo civico, è a cura di Letizia Lodi con Alfredo Moreschi, Loretta Marchi, Marco Innocenti, Daniela  Cassini, Alessandro Giacobbe. Allestimento: arch. Elio Marchese. Polo Museale della Liguria e Comune di Sanremo. Proponente unico: Club per l’Unesco di Sanremo

Nel corso dell’inaugurazione di domani pomeriggio verrà presentato un importante documento che non era stato possibile inserire nella rassegna estiva. Si tratta di una lettera che la Contessa Sztaray, Dama di compagnia dell’Imperatrice Elisabetta d’Austria (in trono Sissi),Regina Apostolica d'Ungheria, Regina del Lombardo-Veneto, scrisse da Sanremo il giorno 18 febbraio 1898 al sig. Cristoforo Benza, curatore degli interessi della famiglia Ormond a Sanremo. Era la seconda volta che Sissi veniva da queste parti per un soggiorno e in più occasioni aveva espresso il desiderio di acquistare una villa in zona. Era arrivata il 3 gennaio e sarebbe rimasta a Sanremo sino al 1° marzo.

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI