• Clara Bacigalupi - Salse tipiche - Sarzana
  • Igor Venturi - Accessori moda - Genova
  • Stefano Cavalieri - Impagliatura sedie - Genova
  • Nicola Castelli - Oreficeria - Genova
  • Martina Scasso - Accessori moda - Savona
  • Alessandro Boccardo - Cioccolato - Genova
  • Luisa Mongiardino - Tessuti - Genova
  • Giancarlo Faccio - Lavorazione del rame - Genova
  • Carlo Favre - Legno e ardesia - Genova
  • Sara Fazio - Accessori moda - Varazze
  • Carlo Bernat e Rosella Schiesaro - Ceramica - Savona
  • Salvatore Scalia - Restauro strumenti musicali - Genova
  • Silvia Lamperti - Disegni su velluto - Arenzano

Accordo tra Confartigianato Imperia e Banca di Caraglio per finanziamenti agevolati alle imprese

07 Febbraio 2019

E’ stato firmato oggi il rinnovo dell’accordo tra la Confartigianato di Imperia e la Banca di Caraglio per il finanziamento agevolato delle imprese artigiane. L’accordo varrà quindi anche per tutto il 2019 eriguarda un plafond di tre milioni di euro da destinare ai soci artigiani della Banca e del Confidi, finalizzato al rilascio di finanziamenti destinati ad inizio attività, acquisto impianti e macchinari, acquisto azienda o ramo di azienda, assunzione personale e acquisto scorte. A siglare il documento sono stati il Presidente della Confartigianato di Imperia Enrico Meini e Graziano Colombo membro del cda della Banca di Caraglio e rappresentante dell’area ligure (presenti anche il direttore generale Giorgio Draperis ed il vice Ferruccio Franza).

“Come Confartigianato ci poniamo come punto di incontro tra gli associati e la banca – ha commentato il Presidente della Confartigianato Enrico Meini – Ringraziamo la Banca di Caraglio per questo rinnovo, che ci motiva nel nostro percorso al fianco delle imprese. E’ importante lavorare con banche che abbiano ancora una mentalità legata al territorio perché ci permette mantenere un rapporto diretto tra loro e le nostre aziende. In questo momento di difficoltà a livello economico, per le imprese avere la possibilità di ricevere finanziamenti è una grande sicurezza, che consente di portare avanti le necessità degli artigiani e dare loro opportunità di crescita”.

L'impegno della Banca è quello di esaminare le richieste per poter concedere mutui chirografi della durata massima di sette anni, con un importo massimo di 150 mila euro, con nessuna spesa di istruttoria e 3 euro di commissioni incasso rata. Il tasso di interesse applicato dalla Banca sarà pari a Euribor 6 mesi/365 media mese precedente più uno spread massimo del 2,10. La Confartigianato richiede al Confidi il quale rilascia la garanzia pari al 50% dell'importo finanziato. Sarà anche possibile richiedere un'ulteriore linea destinata al sostegno della liquidità, importo massimo 50.000 euro, spese istruttoria pari a zero, commissioni incasso rata 3 euro, Euribor 6 mesi/365, media mese spread massimo 2.60. Un accordo che quindi vuole supportare gli investimenti aziendali o le spese di inizio attività delle piccole e medie imprese artigiane.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla Confartigianato telefonando al numero 0184/524510, scrivendo una mail all’indirizzo credito@confartigianatoimperia.it o recandosi direttamente nella sede in corso Nazario Sauro 36 a Sanremo.

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI